08-03-19

Commissione Europea

Uomo PC

Commissione Europea

Lo studio di valutazione dovrebbe analizzare l’impatto che le norme e le condizioni attuali per l’indicazione del paese d’origine o del luogo di provenienza di alcune carni hanno sui vari attori del mercato: produttori, trasformatori, commercianti, dettaglianti, consumatori, amministrazioni.

Lo studio di valutazione mira a sostenere la Commissione nella valutazione dell’etichettatura di origine obbligatoria per alcune carni e dovrà coprire tutti gli stati membri.

Oltre all’impatto sulle parti interessate della catena di approvvigionamento, lo studio dovrebbe analizzare l’impatto sui flussi commerciali tra gli Stati membri dell’UE.

Valore, IVA esclusa: 450 000.00 EUR

Scadenza: 05/04/2019